Eccezionale

Cerca
Close this search box.

Come cambiare le crocchette al cane

cambiare alimento al cane
Trovare l'alimento giusto per il nostro amico peloso, soprattutto in caso di problematiche di salute o intolleranze, è complicato. Ma ci sono alcuni fattori comuni che ci possono far capire se le crocchette sono quelle che stavamo cercando.

Indice

Sono diversi i motivi che possono spingerci a cambiare tipo di alimentazione per il cane, alcuni legati alle fasi di crescita, altri a motivazioni nostre personali. In ogni caso è molto importante osservare il cane e la sua salute in modo da poter comprendere al meglio se il nutrimento che abbiamo scelto per lui è il più adatto.

Quando cambiare alimentazione al cane?

Possono essere diversi i motivi che ti possono spingere a cambiare l’alimentazione del tuo cane. Vediamo alcuni dei motivi principali che solitamente vengono tenuti in considerazione prima di effettuare il passaggio:

  • Il tuo cane sta crescendo: Le varie fasi di vita del tuo cane (cucciolo, adulto, senior) sono caratterizzate da bisogni nutrizionali differenti. Per rispondere a questi cambiamenti è necessario fornirgli le giuste crocchette in base alle sue esigenze
  • Cambio di stile di vita: Può essere una conseguenza della crescita o di un cambio delle abitudini della tua famiglia o del tuo cane. Se il tuo cane fa più attività fisica rispetto a un periodo precedente avrà bisogno di un alimento più calorico, se invece è sedentario uno più leggero
  • Cagna incinta: Durante da gravidanza del cane si può scegliere un nutrimento specifico, seguendo le indicazioni del proprio veterinario
  • Cane malato: In queste fasi complicate della vita del cane può essere più indicato svolgere una dieta specifica.
  • Vuoi provare altri prodotti: Hai deciso di scegliere il cibo prodotto da un’azienda più in linea con il tuo stile di vita

Quali sono i segnali che ti indicano che devi cambiare alimentazione al cane?

Come detto in precedenza è molto importante osservare il cane per essere in grado di cogliere al meglio quali sono i segnali che possono suggerire l’esigenza di modificare il suo nutrimento. 

Il manto: Il pelo è un ottimo indicatore di salute, in quanto se si presenta peggiorato alla vista e al tatto può suggerire la carenza di uno specifico nutriente. Gli effetti visibili sul manto di una dieta sbilanciata possono essere infatti l’insorgere di forfora, pelo spento ed opaco, alterazione e crescita irregolare del manto.

Disagi gastrointestinali ed evacuazioni: Un’attenzione particolare deve essere rivolta alle evacuazioni di fido. Consistenza, colore, e altri sintomi a carico dell’apparato digerente quali rigetti, gonfiori e irregolarità intestinale, potrebbero essere il segnale che l’apparato non riesce a processare correttamente l’alimento e quindi va in sofferenza.

Secrezioni: L’assenza di eccessive secrezioni oculari (più comunemente chiamata “lacrimazione”) o di cerume auricolare sono segnali di una dieta equilibrata e sana.

L’umore: Un cambio di umore improvviso, un atteggiamento più mogio e svogliato nel giocare o fare attività con noi possono essere indicatori del malessere del cane.

Sottopeso o obesità: In questo caso la dieta che abbiamo scelto per il nostro cane potrebbe non essere quella più adatta a lui.

La causa dei sintomi sopra elencati potrebbe comunque non essere imputata all’alimentazione, sarebbe quindi opportuno chiedere un parere anche a un veterinario nel caso i sintomi persistano. 

Come cambio alimentazione al cane?

Per evitare disturbi digestivi o possibile diffidenza verso le nuove crocchette che intendiamo introdurre nell’alimentazione del nostro cane è importante effettuare un passaggio graduale. Noi consigliamo di farlo almeno in 4 giorni con le seguenti modalità:

1° giorno: 3/4 cibo precedente e 1/4 cibo nuovo

2° giorno: 1/2 cibo precedente e 1/2 cibo nuovo

3° giorno: 1/4 cibo precedente e 3/4 cibo nuovo

4° giorno: ciotola piena del cibo nuovo

Il passaggio può essere effettuato eventualmente su un periodo di tempo più lungo o più breve, in base anche alla risposta del cane.

Il nuovo cibo per cani è adatto a lui?

Ora che abbiamo cambiato l’alimento al nostro cane in maniera graduale a cos’altro dobbiamo fare attenzione? Prima di comprendere se il nuovo prodotto è adatto è importante far passare qualche giorno. Un po’ di feci molli ad esempio durante il passaggio possono essere del tutto normali. Per quanto riguarda invece i benefici legati alla forma fisica e al benessere del manto potrebbero volerci un paio di mesi prima che possano essere apprezzati appieno.

Se hai qualche domanda sul cambio di alimentazione, scrivici per e-mail (info@feed-0.it) o per messaggio sui social: facebook o instagram.

Ultimi articoli
cibo per cani sfuso
FEED-0: negozio per cani zero waste

E se la filosofia dei prodotti zero waste si estendesse anche ai prodotti per cani? Fin dalla sua apertura nel 2017, FEED-0 offre la possibilità di acquistare alimenti per cani sfusi nei suoi due negozi di Bologna.

Leggi di più »

Hai bisogno di assistenza?

Il nostro servizio di assistenza è disponibile dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 19.00