Cane obeso o in sovrappeso: cause e rimedi

carlino in sovrappeso
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp
L’obesità è sicuramente una delle problematiche più comuni tra gli animali domestici e prevenirne l’insorgenza può migliorare la qualità della vita dei nostri amici a quattro zampe.

Giornalmente ci viene chiesto consiglio su come alimentare al meglio il proprio cane nelle varie fasi della crescita per farlo vivere il più possibile a lungo e in forma, qui troverete alcuni consigli su come migliorare la condizione del tuo amico a quattro zampe.

Quando un cane è considerato obeso?

Ci sono diversi modi per valutare se un cane sia obeso, alcuni anche molto metodici e rigorosi. Ricordiamo però che in questa valutazione entrano in gioco tanti fattori come la razza, l’età, il sesso e la difformità di peso forma che possiamo notare anche tra soggetti della stessa razza.

Il criterio di valutazione più semplice, pratico e che ne permette un facile impiego è il seguente: osservando il cane dall’alto si deve notare una rientranza all’altezza dei fianchi, dove termina la gabbia toracica, e non la classica forma “a mandorla” tipica dei soggetti in sovrappeso. Toccando inoltre il proprio cane lungo i fianchi, se non si percepiscono le costole o si fa fatica a distinguerle con molte probabilità sarà obeso.

Illustrazione su come riconoscere la forma fisica del tuo cane

Cause

Le cause di questa condizione possono essere differenti e variano in base a sesso, età del cane, razza, genetica, stile di vita e alimentazione. Una della prime cause é certamente l’iperalimentazione, l’eccessiva somministrazione di cibo rispetto al necessario fabbisogno giornaliero.

Le femmine sono solitamente più portate a sviluppare questa problematica rispetto ai maschi e le probabilità crescono in caso di eventuale sterilizzazione.

Conseguenze

Le conseguenze sono differenti e sono tutte accomunate da un peggioramento della qualità di vita del tuo peloso:

  • aspettativa di vita parzialmente ridotta;
  • problemi cardiaci; 
  • problemi respiratori;
  • potenziale comparsa del diabete mellito;
  • artrite e degenerazione delle articolazioni;
  • malattie cardiovascolari;

Rimedi

Partendo dall’alimentazione una cosa che bisogna fare è attenersi ai dosaggi riportati sulle tabelle nutrizionali consigliati sui prodotti. Anche se quest’ultime soffrono di diverse eccezioni date dalla razza o tipologia, struttura, carattere, età e stile di vita del soggetto. Se si eccede troppo rispetto alle dosi consigliate è facile che il cane tenda ad essere in sovrappeso pesare quindi il mangime che gli andremo a somministrare può essere una buona partenza.

Esistono cibi specifici per cani in sovrappeso e noi in questi casi consigliamo il nostro prodotto Pesce Azzurro Adult (anche per cani di piccola taglia). Formulato con una fonte proteica ricca di acidi grassi, omega 3, facilmente digeribile e dal minore apporto calorico.

Oltre questi accorgimenti un altro aspetto che viene sottovalutato è ciò che gli viene dato fuori pasto. Evitiamo infatti di passargli del cibo da tavola o di lasciargli a disposizione la ciotola sempre piena.

L’attività fisica inoltre è molto importante e se la condizione del cane lo permette, uscire e svolgere attività lo aiuta sia dal punto di vista fisico che psicologico. Oltre alle tre/quattro passeggiate canoniche giornaliere per cui vi consigliamo di provare attività stimolanti come insegnargli dei comandi, fare delle lunghe camminate o giocare al riporto.

Conviene comunque sempre chiedere un parere al veterinario di fiducia in merito al peso ideale che il nostro cane dovrebbe raggiungere e mantenere una volta adulto.

Se avete domande o volete essere consigliati su quale sia il prodotto più adatto al vostro cane contattateci a info@feed-0.it. Oppure scrivici sui nostri social: facebook e instagram.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Potrebbe interessarti anche
meticcio bacco

Scegliere di adottare un meticcio: ecco cosa aspettarsi

Esistono diversi articoli che evidenziano quali siano pregi e difetti di questi cani, spesso comparati con gli esemplari di razza per aiutare i meno esperti nella scelta. Questo non vuole essere uno di quelli, bensì un’analisi di ciò che ci si dovrebbe aspettare quando si decide di accogliere uno di questi cani nella nostra famiglia.

Leggi di più »
Dafne e il suo bull terrier

Dafne, tra bull terrier e la pensione Amico Mio

Le interviste agli “addetti ai lavori” continuano. Siamo andati a San Severino Marche, la splendida cittadina marchigiana ricca d’arte, a trovare Dafne De Angelis, allevatrice di bull terrier miniature e titolare della Pensione per cani Amico Mio che si trova nelle verdi colline circostanti.

Leggi di più »
Carrello
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti